Piero BARTOLONI

Romano, 61enne, medico specialista in Medicina Legale, professione che esercita quale libero professionista.

Dopo un giovanile interesse filatelico per la Repubblica e, a ritroso, per il Regno d’Italia, da diversi decenni – “stregato” dal volumetto di Aldo Pozzolini Gobbi sulle lettere dei Combattenti del Risorgimento – raccoglie tali documenti, con particolare riguardo alla narrazione dei principali fatti d’arme della lotta per l’Unità.

Collezionista “in privato”, non ha mai esposto la propria collezione, “aperta” invece a tutti i Cultori della materia.

Federico BORROMEO D’ADDA

Society membership and principal philatelic positions held: Club de Monte-Carlo, Accademia italiana di filatelia e storia postale, International Association of Philatelic Journalists, Italian Collectors of Definitive Stamps Society.

Collections and philatelic interests: Kingdom of Italy 1796-1814; West Indies, Caribbean area; Trient Südtirol 1770-1850; Wafer seals.

International awards: Italia 85, Moscow 97, Philexfrance 99, Salon du timbre 2012, Large Gold. The Stamp Show 2010, Gold. Sindelfingen 2012, Silver posthorn.

Publications: I luoghi della posta. Sedi ed uffici dalla Cisalpina al Regno d’Italia 1796-1814. Catalogo delle timbrature,1997. Nevis. The Stamps and Postal History, 1661-1890, 2014.

Spoken languages: Italian, French, English.

Lorenzo CARRA

Society membership and principal philatelic positions held: FRPSL, Accademia italiana di filatelia e storia postale.

Collections and philatelic interests: Postal relations of the Old Italian States with all over the world In particular Venetia and Mantua, special 1866.

International awards: Belgica 2001, Japan 2001, Philakorea 2001, Temex 2003, Large Gold. Italia 98, Ibra 99, Philex France 99, The Stamp Show London 2000, Wipa 2000, Alpe Adria 2000, España 2000, Hafnia 2001, Amphilex 2002, Bangkok 2003, Ticino 2003, Brno 2005, Washington 2006, Gold.  Many Italian Grand Prix and Large Gold.

Publications: 1866 la liberazione del Veneto, 1998. Il servizio pratico-postale in Austria, 2000. 1866. Terza guerra d’indipendenza. La posta militare italiana (with Gianni and Diego Carraro), 2014.  Many articles on National and  International Magazines.

Spoken languages: Italian, French, English.

Rocco CASSANDRI

Nato a Ceprano (FR) nel 1949 Romano di adozione, laureato in Farmacia ha lavorato per le  maggiori aziende farmaceutiche sino a raggiungere la posizione di Amministratore Delegato.

Ispettore AIFA per un breve periodo, membro in Farmindustria  di alcuni commissioni Svolge attività di consulenza per primarie aziende multinazionali

Vicepresidente di una società di Consulenza di Roma

Appassionato della Storia Postale : Stato Pontificio specializzato nello studio storico  postale  e  filografico della Repubblica Romana e Risorgimento italiano.

Corno i Bronzo a Sindelfingen nel 2012 è coautore con Giuseppe Di   Bella e  Antonio Ferrario del volume “ Lettere dalla guerra d’Italia :sulle tracce dei garibaldini”.

Sergio CASTALDO

47 anni, laureato in economia e commercio, e master come Financial Planner e progettista di applicazioni web based.

Vive e lavora a Roma per un’azienda informatica. Avviato alla filatelia all’età di 15 anni, grazie alla passione trasmessagli dallo zio; si occupa di social networking per numerose realtà filateliche e circoli filatelici, per valorizzare le potenzialità dei primi e divulgare le numerose attività dei secondi. Dal punto di vista collezionistico ha iniziato con una collezione sulla propaganda di guerra e Repubblica Sociale Italiana; successivamente si è appassionato alle varie tipologie di soprastampe per le Buste Lettere Postali, per poi trovare il suo punto fermo con la prima serie d’Italia, la De La Rue e Torino, con cui ha partecipato a concorsi filatelici nazionali ed internazionali conquistando medaglie d’oro.

Delegato nazionale della Federazione per la parte internet e social network, è socio dell’USFI, Associazione Salernitana di Filatelia e Numismatica, Circolo Filatelico Bergamasco, AIFS, AFI Diena, CIFT. Socio del CIFO dal 2013 di cui è responsabile per i Social Network nonché referente informatico per il Concorso Virtuale CIFO@Net.

Francesco DE CARLO

Laureato in Informatica, vive a Noci in provincia di Bari dove si occupa di consulenza digital marketing, e sviluppo software.

Nasce “filatelicamente” nel 1982 iniziando a raccogliere francobolli di Castelli e Siracusana, per poi passare alla collezione di Repubblica.

Qualche anno più tardi scopre la storia postale: la Democratica su busta diventa subito una delle sue principali passioni. Nel 2003 un’altra affascinante scoperta: le serie ordinarie italiane, soprattutto quelle recenti, Donne nell’Arte e Prioritari. Inizia così una raccolta nella raccolta, impreziosita da alcune interessanti varietà.

Appassionato di giornalismo e di ricerca storico-postale, ha creato Philweb.it, una testata giornalistica online di attualità filatelica e postale.

Attualmente è membro del CIFO (dal 2008), dell’USFI (Unione Stampa Filatelica Italiana) e autore per la rivista filatelica italiana “Il Collezionista”.

Ferdinando Guerino Giannino GIUDICI

Giudici Ferdinando Guerino GianninoNato a Gavirate (Varese), diplomato in meccanica ed elettrotecnica, ha affiancato il padre nell’azienda di famiglia, che nel 1951si è trasformata ed ancora oggi produce e commercializza bocchini in ebanite per pipe.

Avvicinato alla filatelia in giovane età, ben presto ha rivolto la sua attenzione alla aerofilatelia in particolare ai tentativi ed i trasporti di posta durante l’Assedio di Parigi (1870/1871) che sancirono la nascita della Posta Aerea.
Settore collezionistico, quello dei “Ballons-Montés” che le ha permesso di ottenere ben 62 medaglie Oro e Oro Grande, 16 Premi Speciali e 2 Gran Premi a livello sia nazionale che internazionale.

Socio del Circolo Filatelico Famiglia Bosina di Varese, di cui ho assunto la presidenza nell’anno 2000 è anche iscritto al Club Filatelico di Lugano (CH) e all’A.I.D.A. l’Associazione Italiana di Aerofilatelia.

E’ stato insignito dall’FSFI nel 2016 del Ruolo di Veterano della Filatelia Italiana.

Di recente ha avviato una attività di scrittore nel settore aerofilatelico e storico postale.

Arthur H. GROTEN

Arthur H. Groten, M.D. began collecting stamps (among other things) at age eight.  His first award winning (and APS Grand Award-winning) collection–of Canada’s Decimal issue of 1859–emphasized his interest in classical philately.

His Grand Award-winning collection of the postal history of St. Helena from the Napoleonic exile to her entry into the U.P.U. was the first fruit of that new passion, presenting for the first time definitive historical and postal historical proof of the censorship regulations to which Napoleon was subjected during his exile on the island.  His findings were presented in the American Philatelic Congress Book for 1989.

He then exhibited the King George V One Penny Typographed Issue of Australia to show what could be done with a “cheap” stamp. This was followed by numerous aspects of Mandate Palestine postal history [writing a number of seminal monographs] including the Baghdad-Haifa Overland Mail; Civil War Union patriotic labels; a study of how the U.S. Government encouraged the development of commercial airmail and is now working on the collection that is the subject of his article in this first issue of Post Horn.

Through his company, The Printer’s Stone, he published a series of six primary source data books, based on the USPOD Postal Guides and Supplements; The Postal Route Gazetteer of New York including a reprint of the 1839 Burr map of that state and a fine reprint of the venerable Catalog of the Crawford Library in association with the British Library. He has written extensively in the philatelic literature over the past 35 years, currently writing regular columns and articles for The American Stamp Dealer & Collector, The Philatelic Exhibitor, Kelleher’s Stamp Collectors Quarterly and Topical Time.

He spoke at four of the first six NPM/APS Blount seminars on wide-ranging topics.

In 2013, he was presented with the Luff Award for Distinguished Philatelic Research.

He recently curated an International Large Gold collection of Bermuda and has written a book about Bermuda postal history to 1877 published by the APS in 2017.

He is a life member of the American Philatelic Society and SIP, a Fellow of the Royal Philatelic Society, London, and a member of the Collectors Club and the Postal History Society, among others.  He is currently President of the Postal Label Study Group and Poster Stamp Collectors Club, as well as Editor of their journals. He is past-president of the Ephemera Society of America.

Serge KAHN

Society membership and principal philatelic positions held: FRPSL, AEP Secretary General, Académie de philatélie (France), corresponding member, The Collectors Club (New York), International Association of Philatelic Journalists. National Jury member for polar philately.

 Collections and philatelic interests: Philately and postal history of polar activities (Arctic and Antarctic) from the origins to 1939. Polar aerophilately.

International awards: PNSE 2008 (Philadelphia, USA), Milcopex 2014 (Milwaukee, USA), Grand Prix. Polar Philately 2012 (Belfort, France), Grand Prix. AEP Philatelic literature 2016 Award. Cercle de la presse philatélique, Award 2016. Italia 2018, Large Gold

Publications: Dans le sillage des pionniers – Ahead of the Pack (with Hal Vogel), 2015.

Spoken languages: French, English.

Danny KIN CHI WONG

Danny Kin Chi WongDanny Kin Chi Wong si è laureato al Politecnico di Hong Kong e ha conseguito un MBA presso l’Università Fudan di Shanghai. Ha assunto posizioni dirigenziali in varie multinazionali in Cina dal 1980.

Appartenenza ad Associazioni e posizioni ricoperte Membro della Royal Philatelic Society di Londra e suo rappresentante in Cina. Editore di Asian Philatelist, una pubblicazione RPSL in lingua cinese. Consulente e ricercatore del China Tibetology Center Museum.

Collezioni ed interessi filatelici Il suo interesse per il collezionismo include tutti gli aspetti della storia postale cinese, compresi i primi servizi postali e postali (inclusi yizhan / i-chang, ufficio postale imperiale, uffici postali esteri e corrieri privati) , posta delle terre di confine (Manciuria, Mongolia, Xinjiang, Tibet, Yunnan e Taiwan), così come dell’era repubblicana comprese le guerre civili e l’occupazione giapponese. L’hobby trabocca anche nella raccolta di mappe, monete, banconote e documenti storici. La sua passione sono nche i viaggi per rinforzare le sue ricerche.

Premi Internazionali Primo cinese a vincere la Tapling Medal nel 2003, ha conquistato un Large Gold a Stoccolma 2019.
La sua collezione è stata esposta nel popolare programma televisivo Antiquity in CCTV, Pechino
Possiede 18 collezioni di mostre filateliche, che raccoglie oro e grandi premi vermeil a livello internazionale.

Publicazioni
• Co-editore di Xinjiang Postal History (2016) e Tibet Stamps and Postal History,
Autore dell’ Imperial Couriers of the Cathay, Asian Philatelist, Hong Kong 2020
• Autore del libro The Sons of the Steppes: travels to Mongolia, Buryatia and Tuva, with philatelic notes (Hong Kong 2013), and Yushu Twenty-Five Tribes (Hong Kong, 2019)
• Ricerche accademiche pubblicate su riviste tibetologiche.
• Articoli di ricerca consegnati e pubblicati su riviste filateliche a Pechino, Hong Kong, Taipei, Londra e USA, tra cui London Philatelist, Journal of the Chinese Philatelic Society of London, China Clipper, Post Himal (Journal of Nepal e Tibet Study Circle) come riviste filateliche cinesi.

Lingue Parlate Cinese Mandarino, Cantonese, Shangailese, Inglese.

Yehuda KLEINER

Vive a Raanana, una città di medie dimensioni nel mezzo di Israele; laureato in Economia e gestione aziendale, lavorava come Senior Marketing Manager per una società di sistemi aeronautici, viaggiando in tutto il mondo la definizione di contratti di cooperazione.

Andato in pensione anticipata, lavora ancora come consulente di marketing ed è volontario in un’organizzazione medica che presta gratuitamente attrezzature per disabili.

Per diversi anni è stato editore della rivista di storia postale della Terra Santa pubblicata dalla Federazione Filatelica israeliana, membro della Royal Philatelic Society di Londra

 Collezioni e interessi filatelici

Tutto ebbe inizio con una lettera mercantile veneziana del 1497 inviata da Damasco ad Aleppo acquistata da un commerciante di Tel Aviv nel 1978. Fu allora che prese la decisione di formare una raccolta di Storia Postale antica la cui spina dorsale erano le lettere veneziane 1400-1600. L’occupazione veneziana delle Isole Ionie ha portato a una collezione di quest’area che ha portato a una medaglia d’oro internazionale F.I.P nel 2001. L’ultimo sviluppo collezionistico sono  i “Cavallini” del Regno di Sardegna.

 Lingue parlate: ebraico, inglese, tedesco.

Martino LAURENZI

66enne tosco‐romagnolo, laureato in Medicina e Chirurgia ha conseguito Master e altri diplomi universitari in medicina, epidemiologia e sanita’ pubblica in Italia e negli USA.

Lavora per multinazionali nel campo farmaceutico come ricercatore e come responsabile dello sviluppo clinico (Chief Medical Officer) degli Affari Medici, e di Farmacovigilanza. E’ socio fondatore e Presidente del CeSEG (Centro di Studi Epidemiologici di Gubbio). Dal 1992 vive negli USA (dove e’ nato), ma torna in Italia appena possibile, almeno un paio di volte all’anno.

Collezionista di francobolli mondiali dal 1960, di Gran Bretagna e paesi dell’area Inglese dal 1970, e dal 1980 di Storia Postale delle comunicazioni tra area italiana ed area inglese tra il 1450 ed il 1960. Ha lavorato per case d’asta nazionali ed internazionali sia come descrittore che come banditore. Socio del CIFO, della Royal Philatelic Society di Londra, del New York Collectors Club, dell’American Philatelic Society, dell’ American Association of Philatelic Exhibitors e della Great Britain Overprint Society.

Nel 2011 ha cominciato ad esporre ed ha conseguito diversi riconoscimenti sia in Europa che in America sia nel campo della filatelia tradizionale che in quello della Storia Postale.

Il lavoro, preparato originariamente in Inglese è stato tradotto e reimpaginato a tempo di record; grazie a documenti e corrispondenze, d’epoca che l’autore ha avuto la fortuna negli anni di poter visionare e quindi scansionare ha potuto narrare i rapporti intercorsi da fine del 1743 al 1850 tra le case Regnanti Inglese e del Regno delle due Sicilie. Il risultato è una piacevole narrazione che con la presenza di queste immagini ed altre d’archivio o raccolte da siti internet, è riuscito a valorizzare la parte prevalentemente storico postale.

David LEE

David Lee is now working and has worked extensively in Ethiopia and also one time in Eritrea so it is not surprising his is a “Horn of Africa” collection incorporating Ethiopia until the end of 1950s, Colonia Eritrea and also items from pre-colonisation such as Egypt in Massawa and the barred-numeric cancellations 3862, 3840, and also Obock and Djibouti.

He is a member of the Ethiopian Philatelic Society, The Italy & Colonies Study Circle and locally to his home the Amersham & District Philatelic Society of which he is a committee member.

Ulf Johan LINDAHL

Vive a Greenwich, nel Connecticut, negli Stati Uniti, si è laureato alla Stockholm School of Economics, in Svezia ed è Amministratore delegato di A.G Bisset Associates, LLC.

È stato co-fondatore di A.G. Bisset nel 1981, una società di gestione degli investimenti specializzata nella gestione del rischio di valuta e che gestisce le esposizioni valutarie per gli investitori istituzionali nel Nord America ed Europa. A.G. Bisset ha vinto più volte il premio “Currency Manager of the Year” della Global Pension a partire dal 2001. Fornisce consulenza sugli investimenti citata nel Wall Street Journal, nel Financial Times e in numerose altre pubblicazioni finanziarie.

Ha iniziato a collezionare l’Etiopia mentre viveva ad Addis Abeba nel 1964-1970 ed è diventato un serio collezionista della sua storia postale nel 1992. È presidente della Ethiopian Philatelic Society ed editore della sua newsletter trimestrale, Menelik’s Journal.

Ha esposto la storia postale etiope dal 2010 (New York) ed è stato insignito del Grande Oro alla mostra organizzata dall’APS a Columbus nel 2018 ed a Omaha nel 2019, mentre a Stoccolmaia2019 ha conquistato una medaglia d’Oro.

Membro delle seguenti associazioni: Ethiopian Philatelic Society, American Philatelic Society, Postal History Society, American Association of Philatelic Exhibitors, Royal Philatelic Society London.

Bernardo LONGO

Nato a Cosenza (Italia) nel 1962, dal 2001 vive e lavora a Beirut in Libano dove svolge la professione di Architetto.

Svolge professionalmente anche il ruolo di Auctioneer e di Esperto per l’area Filatelica e Storico Postale del Medio Oriente e dei paesi del Golfo Arabo.

Membro fondatore ed attualmente vicepresidente dell’Associazione Filatelica e Storico Postale Libanese (LAP).

Appassionato collezionista di Storia Postale di Libano e Siria, ma anche di Aerofilatelia del Golfo Arabo, infatti con la sua collezione vincitrice dell’esposizione filatelica di Sharjah 2015 “AIR MAIL by GULF AVIATION 1950-1973” ha tracciato il sistema di trasporto aereo nei paesi della costa occidentale del Golfo Arabico fino allora per molti aspetti ignoto.

Oltre a numerosi articoli pubblicati su riviste specializzate nazionali ed internazionali e sulle pagine della www.LAPsite.org , ha pubblicato due libri specializzati sugli annulli degli Uffici Postali Esteri operanti in Libano dal 1845 al 1918 e sugli Uffici Postali Libanesi dal 1918 al 1945, quest’ultima, referenza essenziale per tutti i collezionisti di storia postale libanese.

Claudio Ernesto Mario MANZATI

Lives in Milan, graduated in Pharmacy, received a Master in Business  Management at SDA Bocconi in Milan and trained as Global Manager at  IMD in Lausanne – CH.

Worked for multinational companies in the pharmaceutical field as Managing Director and Vice President Operations Europe; in 2010 founder and co-partner Italian Branch of the German Lean Institute.

Collector of Postal History of the Republic of Italy, from the ancient letters from XVth  century, he also collects material from the North Pole Russian Derivative Bases and from recent Military Peace Missions, in addition to all the Definitive Stamps and Postal History of the Italian Kingdom and Republic.

Since 2008 he was elected President of CIFO (Italian Collectors of Ordinary Stamps Society)  succeeding to the founder and his philatelist mentor Giovanni Riggi di Numana.

Co-author of studies and symposia including: Priority Service in Italy (2015), First classification and evaluation of the Italian Military Mail of the Peace Missions (2001 and 2013), The Postal Services from 1997 to 2002 in Italy during the period of transition from public to private and the effects on collecting (October 2003), the Italian Series of Definitive Stamps (October 2010), published by CIFO, he also collaborates with the editors of the specialized catalogue Sassone since 2012.

Exhibiting  since 2007, at national and international level in Traditional Philately, Postal History, Polar, Diachronic, Open and One Frame, has received 25 medals between Gold and Large Gold

National Jury of Modern and Contemporary Traditional Philately

Deputy Delegate for Italian Federation for International Affairs; in this role he was Italian Commissioner at Notos 2015 (Greece), Finland 2017,  Israel 2018 , Thailand 2018 and next to China 2019

Many times Jury or Commissioner at national exhibitions.

Member of: Académie Européenne de Philatélie, Royal Philatelic Society London, Collectors Club of New York, DASV Deutschen Altbriefsammler-Verein e.V., AIJP Association Internationale des Journalistes Philatéliques, USFI Union of Italian Philatelic Press

Languages: Italian, French, English

Mirco MASCAGNI

Nato nel 1953 in provincia di Bologna, laureato in Scienze dell’Amministrazione a Bologna e Master in General Management.

Svolge attività di Amministratore delegato e consigliere in società industriali e finanziarie,

Commissario liquidatore in procedure di Liquidazione Coatta Amministrativa e coadiutore in Amministrazione Straordinaria.

La passione filatelica attuale sulla  Storia Postale del Ducato di Parma

Ha organizzato, nel giugno 2008, la seconda edizione nazionale di “Filatelica – i Congressi del Terzo Millennio”.

Thomas MATHA’

Thomas Mathà è nato nel 1972, vive a Bolzano, di professione Avvocato, sin dalla tenera età ha sviluppato un vivo interesse per la filatelia e la storia postale ed ha pubblicato il suo primo libro Storia postale delle occupazioni alleate di Trieste 1947-1954 nel 1992 a soli vet’anni. Per questo libro è stato premiato con la medaglia AIJP per la ricerca. Le sue diverse collezioni su Trieste e Julian Venetia hanno ottenuto diverse medaglie d’oro e d’oro in occasione di mostre filateliche nazionali e internazionali. Negli ultimi venti anni si è specializzato in Storia Postale degli Antichi Stati Italiani, con particolare attenzione agli Stati Romani, ai Regni di Napoli, Sicilia e Sardegna, pubblicando oltre 100 articoli su riviste italiane e internazionali.

 

Nel 2008 ha pubblicato insieme a Mario Mentaschi il libro Letter Mail da e per gli Old Italian States 1850-1870, che ha ottenuto diverse medaglie di Oro ed Oro Grande ad esposizioni filateliche internazionali. Questo lavoro è considerato oggi uno dei libri chiave sulla storia postale italiana. L’autore è stato premiato nel 2008 con il premio FEPA per studi e ricerche eccezionali. Vinse per questo libro anche un “Corno d’Oro”  a Sindelfingen nel 2008. Con le sue raccolte sulla Storia postale dello Stato Pontificio 1852-1870 ha vinto molte medaglie d’Oro Grande ad esposizioni filateliche internazionali, di cui 5 a concorsi FIP. Nel 2007 è stato premiato con la prestigiosa Tilleard Medal della Royal Philatelic Society di Londra. Ha diretto per otto anni (2003-2010) il Simposio internazionale di storia postale di Sindelfingen, in Germania. Ha lavorato per dieci anni come redattore della rivista “Italien-Rundschau” dell’Arbeitsgemeinschaft Italien im BDPh.

Thomas Mathà è membro della Royal Philatelic Society di Londra, membro del Deutscher Altbrief-Sammlerverein e dell’Italian & Colonies Study Circle e di diverse associazioni locali di filatelia e storia postale. È membro dell’Associazione internazionale di esperti filatelici (AIEP) per la Storia postale dello Stato Pontificio e di Trieste e Julian Venetia e attualmente anche Presidente (2016-2020).

Giorgio MIGLIAVACCA

Vive nelle Isole Vergini dal 1985 dove è consulente editoriale dell’Island Sun.

Presidente ed Editore di EDITOR FIL-ITALIA.

Presidente dell’associazione ITALY & COLONIES STUDY CIRCLE

Perito Filatelico Storico Postale dal 1973 del Tribunale di Pavia.

Laurea H.C. Belle Arti

Ha vinto numerose medaglie d’oro a mostre negli USA ed il Grand Award ad Orlando.

Per il volume su SIMONE TASSO a vinto 3 medaglie d’oro (2 USA e 1 Buenos Aires) + VERMEIL a Bangkog ed GRAND RESERVE AWARD a Nojex (Washington) inoltre il PREMIO APOLLONIO (USFI) a Italia 2009.

Ha una lista infinita di pubblicazioni, articoli e conferenze su argomenti Storico Postali.

Kevin NEWSON

Londinese, approda al collezionismo (in particolare, alla storia postale) dopo una lunga passione per tutto ciò che è italiano.

Laureato in Urbanistica, attualmente è in pensione dopo aver lavorato nella sua società di consulenza.

E’ stato correttore di bozze per le riviste fil-ITALIA e COMPENDIUM di Giorgio Migliavacca (CIFO 2017).

Membro della Italy & Colonies Study Circle e della Royal Philatelic Society di Londra.

Roberto QUONDAMATTEO

Nato a Rimini nel 1970, laureato in Giurisprudenza all’Università di Bologna, ha lavorato in studi legali, notarili e per varie aziende che si occupano della distribuzione del tabacco come Amministratore Delegato.

Collezionista di Francobolli dell’800 e di Storia Postale degli Antichi Stati Italiani, in particolare dello Stato Pontificio.

Ha pubblicato diversi articoli di Storia Postale su riviste filateliche nazionali ed internazionali. Socio dell’A.N.F.I dal 2006, dell’Associazione Italiana di Storia Postale dal 2012, del Club della Filatelia D’Oro (2012) e dell’Associazione di Storia Postale Toscana dal 2014  è  del CIFO dal 2017

Emilio SIMONAZZI

Society membership and principal philatelic positions held: Accademia italiana di filatelia e storia postale, Association internationale des journalistes philatéliques, Accademie Europèenne de Philatelie, Italian Collectors of Definitive Stamps Society.

Collections and philatelic interests: Italian states. Italian colonies

International awards: Prix international de journalisme philatélique 1992.

Publications: I 36 giorni del Re di maggio: Umberto II di Savoia, 9 maggio – 13 giugno 1946, attraverso la posta, corrispondenze, documenti, immagini (with Paolo Vaccari), 2005, The Censorship of foreign mail in Italy in the First World War-AICMP; Il commercio filatelico in Italia, 2017.

Spoken languages: Italian, French

Bjorn G. SOHRNE

INTERESSI COLLEZIONISTICI
La storia postale dell’area geopolitica della Persia; Relazioni postali India e Persia, relazioni postali Russia e Persia, Impero ottomano e Turchia fino agli anni ’20; Posta aerea della Persia; Cartoleria Postale della Persia, periodo Qajar; Cartoline illustrate della Persia fino agli anni ’30.

PREMI INTERNAZIONALI

  1. Storia postale della Persia: FIP LG, ora nella classe Champion;
  2. Relazioni inter-postali tra Persia e Russia: LG alla fiera FEPA, Salon de Paris 2012;
  3. Cancelleria postale persiana 1876-1925: FIP LG, Romania 2008;
  4. Relazioni postali India e Persia, “Collaborazioni e rivalità nel Golfo”: FIP LG in INDIA 2011;
  5. La storia postale dello Yemen (Nord-) 1873-1945: FIP LV in Brasile 2018

MEMBRO DI: Federazione filatelica svedese; La Royal Philatelic Society di Londra; American Philatelic Society (APS); Circolo di studio filatelico dell’Iran; UK; India Study Circle, Regno Unito; ROSSICA, USA; Accademia della filatelia europea (AEP); Society Postal Historians, Regno Unito; The Ottoman & Near East Philatelic Society; OPAL UK; Ethiopian Philatelic Society, Stati Uniti; The Ceylon Study Circle, Regno Unito; AIJP l’Associazione Internazionale di Giornalisti Filatelici. Membro Onorario della Iran Philatelic Society of Teheran

PUBBLICAZIONI
Timbri postali illustrati dell’Iran 1876-1926, periodo Qajar [pubblicazione digitale]. Co-autore con Farzin Mossavar-Rahmani. Articolo principale in OPUS 12 (AEP / 2012) su “Relazioni postali Russia e Persia”. Articoli su vari argomenti filatelici legati alla Persia.

Laurent VEGLIO

Nato a Marsiglia nel 1968, Laurent VEGLIO è laureato di Storia (Université de Provence). Professore abilitato poi titolare dell’aggrégation, ha insegnato all’Ecole Nationale de Commerce (Parigi) poi in diversi licei francesi, ora nel dipartimento montagnoso dell’Ardèche. E’ anche uditore presso l’Institut des Hautes Etudes de Défense Nationale.

Il suo campo di ricerca si estende sui vari aspetti della storia e della geografia delle comunicazioni postali nel secolo XIX, con una predilezione per le vie di mare e la storia postale del Secondo Impero.

Dal nonno piemontese, ha conservato interesse ed attaccamento per la lingua e la cultura italiane,  dalla sua formazione ha acquisto la volontà di contribuire alla diffusione della cultura storico-postale. Dal novembre 2014, anima la rubrica “Storie postali” sul portale Il Postalista di Roberto Monticini, e pubblica studi ed approfondimenti di posta marittima nella rivista italiana Cursores e, in Francia, in Timbres Magazine.

Laurent VEGLIO è membro della Royal Philatelic Society di Londra, dell’Austrian Philatelic Society nonché dell’Associazione Italiana di Storia Postale.

Aniello VENERI

34enne di Battipaglia (SA) ma romano di adozione.

Commercialista di professione, già Presidente dell´Associazione Salernitana di Filatelia e di Numismatica.

E’ stato delegato Regionale per la Campania dell´AICPM e dell’FSFI, nonché Consigliere della Federazione sino al 2015.

Membro del Consiglio Direttivo del CIFO dal 2008 da quest’anno ne è diventato anche Vicepresidente

Organizzatore ed animatore degli incontri e cene filateliche a Roma.

Anthony VIRVILIS

Society membership and principal philatelic positions held: Former President of the Hellenic Philatelic Federation, Former President of the FIP Literature Commission, FIP Jury member for thematic philately and philatelic literature, International Association of Philatelic Journalists.

Collections and philatelic interests: Greece: pre-adhesive period, disinfected mail, small Hermes heads

International awards: Washington 2006, Gold. FEPA medal for exceptional service 2014. Hellenic Philotelic Society Medal 2016

Publications: Συμβολή εις την μελέτην της μκράς κεφαλής του Ερμού (Contribution à l’étude des petites têtes de Mercure, Grec-français), 1969.
Κατάλογος-μελέτη των ειδικών αναμνηστικών σφραγίδος της Ελλάδος (Catalogue-Study of the special commemorative postmarks of Greece), 1974.
Index to Name and Major Philatelic Auction Sales of Greece and Related Areas (with Louis Basel), 1989.
Εγχειρίδιο του ελληνικού φιλοτελισμού, Μελέτες, Μονογραφίες, Άρθρα, Βιβλιογραφίες, Ευρετήρια (Handbook of Hellenic Philately: handbooks, monographs, articles, bibliographies, indexes, Greek-English), 2003.
Οι “Πολωνικές” εκδόσεις του 1934 (The “Polish issues” of 1934), 2008.
Former editor of Philotelia.

Spoken languages: Greek, English, French.