di Arthur H. Groten

Cosa costituisce una lettera? Una lettera è la ragione dell’esistenza della copertura che la contiene. Dai primi giorni fino alla metà del XIX secolo, la maggior parte delle lettere veniva spedita piegata e sigillata, prima con la cera e poi con i sigilli di carta. Cosa era di fondamentale importanza per i corrispondenti? La privacy dei contenuti e come ottenerla?

Data l’importanza di sigillare la lettera per assicurare la privacy, ci sono sorprendentemente poche informazioni su come era mantenuta tale privacy. C’è solo un libro dedicato a questo argomento, Adhesive Wafer Seals di Michael Champness e David Trapnell (1996). Una nota di passaggio è stata fatta in Western Writing Implements (1990) di Michael Finlay. I miei colleghi britannici non conoscono altri riferimenti significativi. In questo articolo, guardiamo a vari metodi intrinseci di sigillare una lettera durante il 19 ° secolo.

Prima del 1839, le spese di spedizione venivano calcolate in base al numero di fogli e alla distanza; una busta, quindi, rappresenterebbe un altro foglio e quindi aumenterebbe i costi di spedizione. Non fu fino all’introduzione dell’uniforme Penny Post (basato esclusivamente sul peso) che le buste così come le conosciamo sono diventate di uso generale.

Inizialmente, le buste non erano gommate e quindi dovevano essere sigillate con un altro metodo, come indicato sopra. Verso la fine del 1840 apparvero delle buste con la colla applicata all’interno della punta del lembo. C’erano spesso disegni in rilievo in quell’area per dare l’aspetto di una matrice applicata o di un wafer. Anche in questo caso, le guarnizioni per wafer possono essere utilizzate in combinazione con tali lembi pre-gommati, anche in rilievo.

Anche con l’avvento di buste completamente gommate, i sigilli, ovvero i “wafer-seal” erano ancora usati, spesso dai commercianti per promuovere la loro attività, i loro prodotti o servizi o da interessi particolari come gruppi religiosi o di temperanza.

Questa pratica continuò fino alla fine del XIX secolo, quando il sigillo di wafer fu gradualmente sostituito dal timbro del poster per questi scopi.